Olivia Spaghetti (this is not a cooking site)

TASTE MY ANSWER   ADD YOUR SALT   

anche l'occhio vuole la sua parte. e io? disse il cuore..

Olivia Spaghetti non è una fotografa nè, tantomeno, una cuoca. non è una Guru e, figuriamoci, se possa essere una scrittrice. non è un’attrice e nemmeno un’artista. è un modo. un modo per mettere insieme tutte queste cose, così da far diventare cibo tutto ciò che ci serve per vivere: la bellezza, l’allegria, la curiosità e, Bruce, l’Universo. con lui, però, è meglio non scherzare troppo.

_ _ _

food needs also to catch the eye. what about me? told the heart..

Olivia Spaghetti isn't a photographer, She isn't even a cook. She isn't a Guru, She isn't a writer. she isn't an actress and she isn't an artist. Olivia Spaghetti is a way. a way to mix all these things, so as to get food everything we need for living: beauty, happiness, curiosity and he, Bruce, the Universe. with Bruce however, it's better don't joke too much.

Olivia



twitter.com/Lisabencivenni:

    amarsi un po’
    è come bere
    più facile
    con il bicchiere

    (L.Battisti)

    (Fonte: youtube.com)

    — 10 ore fa

    ARTURO: - vorrei vivere di pittura..

    OLIVIA: - non credo sia commestibile!

    (L.B.)

    — 10 ore fa
    #pittura  #arte  #vivere  #mangiare  #olivia  #arturo 

    quando ho scoperto che tanti bambini muoiono molto presto, impiegando solo una minima parte del loro tempo a disposizione per giocare, ho deciso di rimediare a questa grande mancanza facendomi piccola, come loro 

    (L.B.)

    — 16 ore fa
    #bambini  #patch adams  #giocare  #tempo  #gioco 
    la pecora nera più intelligente, è la più bianca del gregge (L.B.)

    la pecora nera più intelligente, è la più bianca del gregge (L.B.)

    — 16 ore fa
    #gregge  #pecore  #pecora nera  #calabria  #intelligenza 
    e, nel bel mezzo di un momento semplice e..

    ..perfetto nel suo esser fatto solo di riso, desiderare di morire per renderlo eterno finché non m’accorgo che se ciò si fosse davvero realizzato l’ultima volta che mi sono sentita contenta così non sarei qui, con questo arancino che mi bisunge le mani fino ai gomiti, e via così

    (da “tempure - fritto misto di tempi e paure” di L.B.)

    — 16 ore fa
    #riso  #vita  #morte  #perfezione  #tempo  #arancini 
    sotto al vestito.. pinne!

    sotto al vestito.. pinne!

    — 3 giorni fa
    #pinne  #automobile  #motori  #mare  #vacanze  #vestito  #moda 

    OLIVIA: - sono pazza di te!

    ARTURO: - non ci provare, tu sei pazza di tuo.

    (L.B.)

    — 4 giorni fa
    #pazzia  #coppia  #pazza  #donna  #amore 
    "sono al buio e penso all’ ENEL"
    L.Battisti
    — 4 giorni fa con 1 nota

    ieri sera c’ero anch’io a sentire, con una mano sull’occhi, Loredana Berté che cantava, supportata da una cazzutissima controfigura bionda, in occasione di una festa di paese. dopo un po’ mi sono avviata dietro al palco, ancora la gente aggravata alle transenne che delimitavano il confine fra lo spettacolo da copione dei vip e quello estemporaneo della “gente comune”, era poca.
    mi è balenata nel cervello l’idea di tornarmene a casa con una fotografia assieme alla cantante con la didascalia “non siamo delle signore” ma poi ho osservato il carabiniere annoiato che ballettava al ritmo di “sei bellissima” con un fianco appoggiato al macchinone, dall’abitacolo sontuosamente illuminato per tempo, destinato a portare via l’artista, l’autista che dormiva sulla roulotte parcheggiata male con la testa penzoloni sul volante, ho osservato la folla che aumentava e si spintonava barbaramente per un autografo, un selfie col personaggio famoso (un “famoselfie”, insomma), oppure un ricordo di quella donna di cui è rimasta solo la fama, e la fame d’amore urlata nelle sue canzoni, che sale nell’automobile protetta dal suo staff, che per non dimenticarsene ce l’ha scritto sulla schiena, e da un paio d’occhiali da sole che le sembrano ormai cuciti sulle orbite.
    questo interessava più che altro a Ester, una bimba di otto anni, tutta ricci e abbronzatura nonostante la recente esperienza in un’altra colonia dove “ma guarda, non ci portavano mai in spiaggia, eppure il mare era sempre una tavoletta!” che mi si è sistemata accanto con il benestare della mamma Antonietta che non sopporta la calca: “stai con lei che potrebbe essere tua sorella”. guardava oltre le transenne e si domandava come fa una persona a cantare per così tanto tempo senza bere mai, mi chiedeva perché quella signora si chiamasse Berté e non Per Te che è molto più bello da sentire, s’immaginava l’automobile di lusso trasformarsi in un missile e volare sopra la gente ammassata davanti che se avesse voluto davvero trattenerla al momento della sua discesa, non troppo agile, dalle scalette dietro al palco non si sarebbe immediatamente scansata ad un solo secco ordine della polizia e compagnia bella.
    l’abbiamo vista per un istante ed Ester mi ha confidato, fra uno sbadiglio ed una risata: “mamma mia se me la ricordo anche senza fotografia, io in quel modo non ci voglio mai diventare, tanto nemmeno mi piace cantare!” e, prima di salutarci, ci siamo fatte fare una fotografia da Antonietta giurando di non metterla su facebook ed io, che “signora ci nacqui”, mantengo con queste righe la mia promessa.

    (da “il libro che non ho ancora scritto”, L.B.)

    (Fonte: youtube.com)

    — 4 giorni fa

    - ogni animale ha un suo verso, l’elefante barrisce, la rondine garrisce, la pecora bela e l’essere umano? qual è il verso dell’essere umano?

    - il “verso” dell’essere umano è la poesia.

    (da “il libro che non ho ancora scritto”, L.B.)

    — 5 giorni fa con 1 nota
    #poesia  #animali  #essere umani  #essere umano  #uomo  #verso  #versi  #elefante  #pecora  #rondine